Gli Alimenti che servono al cane

cane una sana alimentazione
Foto di Nathalie De Boever

Una questione di equilibrio. Un pasto equilibrato è composto da cinque tipi di sostanze nutritive che bisogna fornire nella giusta quantità: protidi, lipidi, glucidi, minerali e vitamine.
Anche l’acqua fa parte dell’alimentazione e non deve mai mancare al cane. L’acqua va cambiata almeno una volta al giorno.
E’ molto importante la qualità delle materie prime e per evitare problemi di salute al vostro cane usate sempre prodotti di qualità.

Materie prime

La carne è una fonte di proteine e lipidi (energia), la carne però non può essere l’unico ingrediente della dieta del cane. Bisogna aggiungere altri cibi quali i legumi e i cereali (amido).
Il pesce come la carne è un’ottima fonte di proteine, ricco di vitamine A e D deve essere somministrato sempre cotto, facendo attenzione di togliere tutte le lische.
Le uova sono una fonte privilegiata di proteine ed è preferibile somministrarle cotte e fanno molto bene al pelo.
I cereali (grano, orzo, avena, mais e riso) devono essere puliti dalle polveri della lavorazione e cotti prima di essere somministrati.
Le verdure (fagiolini, porri, sedano, insalata, spinaci e carote) devono essere somministrati cotti.
Verdure da evitare: porri crudi, cipolle, cavoli crudi e cotti, funghi.

Il giusto equilibrio

Cosa si intende per alimentazione equilibrata? l’alimentazione è equilibrata quando le sostanze nutritive apportano il completo fabbisogno energetico al cane.

Quante volte mangiare. Un cane adulto di solito mangia una volta al giorno, preferibilmente alla sera e dopo l’uscita. È però consigliato suddividere la porzione in due pasti (mattino e sera) nel caso di cani nervosi, depressi o quei cani abituati al doppio pasto.
I cuccioli fino a dieci settimane ricevono quattro pasti al giorno, poi tre fino a quattro mesi, infine due dopo il sesto mese.
I padroni che usano cibo in scatola devono seguire i dosaggi riportati sulla confezione. Le quantità sono indicative e possono essere aumentate o ridotte in base all’attività fisica o alla taglia del cane.
Consiglio. Lasciate sempre a disposizione nella ciotola anche delle crocchette.

Fabbisogno di energia

Ogni animale ha bisogno di energia per mantenere la temperatura corporea e per muoversi.
La quantità di energia necessaria al cane varia a seconda dell’ambiente (clima, luogo, tipo e durata dell’attività) e delle caratteristiche individuali (stato psicofisico, taglia, temperamento, ecc.).
La quantità di cibo da somministrare deve tener conto di questi fattori. Vedi tabella quantità di cibo.

Lettura consigliata: Una sana alimentazione

Ti è piaciuto l'articolo?

Ricevilo per primo nella tua Email

Inserendo la tua email accetti la Privacy Policy.

Potrebbe interessarti